Le favole adulte

Non c’è nulla di concettuale nelle mie opere.
Fin da piccola sono stata affascinata da storie malinconiche dal sapore grottesco. Il film “Edward mani di forbice” di Tim Burton ha molto segnato la mia vena artistica, soprattutto nel primo periodo in cui figure longilinee e non del tutto umane caratterizzano la mia prima serie intitolata “Le favole adulte”, 2009.
Nei miei lavori c’è una sorta di narrazione, la volontà di raccontare una storia, spesso triste ma colma di sentimenti.

Clelia Catalano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...