Biografia

_DSC5188-2 (Copia)WEBDisegno da sempre, da quando me lo ricordo, da quando chiamavo il rosa pastello ”rosa bello”. A quattro anni vinsi un concorso di disegno in un campeggio in Francia, la maestra ne era entusiasta. Io non capivo tale entusiasmo. Per me era semplicemente una donna che camminava su dei cubi: aveva le gambe lunghissime e indossava una gonna altrettanto lunga, i capelli erano biondi e lo sguardo era basso, quasi triste. Era stato il mio sogno della notte precedente, quindi per me era del tutto naturale disegnarla.

– – –

Inizia così il percorso artistico di Clelia Catalano, illustratrice e pittrice, nata e cresciuta a Palermo nel 1985. Dopo il diploma scientifico si trasferisce a Londra dove trascorre due anni poi a Firenze per frequentare il corso di illustrazione alla Scuola Internazionale di Comics. Durante questo periodo inizia a mettere su tela le sue visioni. I soggetti dei suoi dipinti, sospesi tra sogno e realtà, catturano molte attenzioni, sopratutto da parte di altri artisti.

Nel 2011 il regista Romeo Conte la vorrà come artista d’onore al Festival del Cinema del Salento e Maurizio Lombardi, attore e regista della compagnia “Il vascello errante”‚ la assume come costumista e scenografa.

Nel 2014 è stata finalista per il Premio Basilio Cascella (uno dei più prestigiosi premi di fotografia e di pittura in Italia dal 1955), classificandosi 3° per la giuria critica e 2° per quella popolare con menzione speciale in quanto prima pittrice nella storia del Premio a entrare nei primi posti.

Clelia oggi vive a Roma dove continua a lavorare per la compagnia teatrale e alle sue opere pittoriche: dipinti originali su tela, carta e murales.

 

Annunci