Opere

I soggetti, nei quadri di Clelia Catalano, illustratrice e pittrice, non sono quasi mai quello che sembrano. Come nelle fiabe, una bacchetta magica – immaginaria – tocca la barca e la trasforma in una lampada che suona come un grammofono. La musica prodotta esce dai confini della tela, dove si percepisce che una storia è sussurrata nella notte, e si insinua nelle trame di un altro quadro, risvegliando dei fenicotteri bianchi o un elefante. E poi, boccioli di rosa spuntano dalle acque come le ballerine che danzano nell’ombra di una città futuristica e quasi spaziale.

Clelia realizza una serie di quadri (tecniche miste: disegni su tela rielaborati post-stampa ad acquerello, acrilico e/o olio) i cui soggetti svolazzano incorporei sulla tela e si intrecciano con elementi naturali, stilizzati a tal punto da apparirci installazioni bidimensionali dall’anima in fil di ferro.

A fare da guardia al “sogno a occhi aperti” di Clelia Catalano (o alla favola che ci sta narrando), ci pensano dei gatti dal profilo egizio e dall’aria misteriosa, che potrebbero incarnare la volubilità femminile.
Attraverso i dipinti originali su tela, carta e murales, Clelia Catalano realizza delle macro scenografie dove l’attenzione è quasi sempre posta sul soggetto femminile, solitamente alterego bidimensionale dell’artista stessa.

Dove porterà la barca e cosa c’è oltre le luci dei grattacieli della city? Verrebbe da chiedersi…
A ciascuno è dato di immaginare possibili finali della storia.

Sfoglia tutte le serie

. Blu Barca, 2015
. Broken hearts, 2014
. Quando il lupo incontra Cappuccetto Rosso, 2014
. Abissi, 2014
. Mezzi volti, 2013
. Nell’ombra del teatro, 2012
. Cicli Alieni, 2012
. Le prigioniere, 2011
. Metropoli viola, 2011
. La mia orchestra, 2010
. Le favole adulte, 2009

Annunci